Piazza Risorgimento

Progetto HUB d'Italia

Anno: 2017

 

 

Roma è la città di elezione per il progetto un polo di snodo dove accogliere, informare e indirizzare i propri utenti dentro Roma e verso tutta l’Italia, come se ci trovassimo in un’unica grande città globalizzata.

La Capitale, come punto di partenza di questa nuova grande rete di connessione, sceglie il VUOTO URBANO di Piazza Risorgimento, accanto alle Mura Vaticane e a pochi metri da San Pietro e dai Musei Vaticani dove ogni giorno transitano migliaia di persone tra semplici cittadini, turisti e pellegrini quasi sempre in una situazione di totale confusione e disconnessione rispetto agli altri grandi poli culturali nazionali.

La scelta di Piazza Risorgimento oltre ad essere strategica dal punto di vista della localizzazione all’interno della città, per la vicinanza alla metropolitana ed al polo religioso della città del Vaticano, si presenta anche come l’occasione per riqualificare un luogo importante per i cittadini e per Roma.

Ad oggi infatti chi percorre la Piazza si trova di fronte agli occhi un quadro caotico caratterizzato da venditori abusivi che con le loro bancarelle occupano gran parte dello spazio, file interminabili di turisti costretti ad aspettare il proprio turno di ingresso in condizioni di disagio e nella totale disorganizzazione. Inoltre il passaggio di veicoli, autobus e tram non aiuta ad avere della Piazza una impressione piacevole di ordine e funzionalità.

L’occasione per Piazza Risorgimento è quella di tornare a diventare finalmente una piazza con una funzione. Questo è l’unico modo per veder rinascer questo luogo e riqualificare degnamente un pezzo di città così importante.

HUB ITALIA è un progetto che ha lo scopo di accogliere ed accompagnare il turista, agevolandolo nella costruzione del suo piacevole e vacanziero percorso di conoscenza del Bel Paese, offrendo in più la possibilità di garantire il maggiore controllo della sicurezza mediante la registrazione del visitatore sin dal suo arrivo.