edificio Ex Vasca Navale - II Lotto

Procedura aperta per l'affidamento della Progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di ristrutturazione ed ampliamento dell'edificio ex Vasca Navale - II Lotto 

stazione appaltante Università degli Studi Roma Tre

La “Vasca Nazionale per le esperienze di architettura navale” è stata costruita su progetto
dell’ing. Cesare Leoni dalla Società italiana Ferrobeton al Valco San Paolo a Roma tra il 1927 e il 1929.
Il grande edificio (corpo B), che conteneva la Vasca Navale e le attrezzature connesse, già in grave stato di abbandono ed in parte crollato, è stato recuperato con la realizzazione del 1° Lotto, che ha mantenuto la struttura esistente il più possibile integra, collocandovi al suo interno destinazioni diverse e compatibili con la dimensione e la configurazione della Vasca.
Il 2° Lotto, coerentemente con quanto già realizzato, completa il progetto nella parte scoperta (corpo B1) e nella sua parte terminale (corpo C), mantenendone come nel 1° Lotto le caratteristiche originarie; infatti fa proprie le caratteristiche architettoniche, strutturali e tecnologiche di quanto già realizzato.
Il 2° Lotto dei lavori riguarda un corpo di fabbrica, lungo quasi 180 metri, anch’esso scomposto in due segmenti, realizzato in continuità con il precedente, la cui parete di testa ad Ovest verrà completamente rimossa. Esso comprende più della metà residua della Vasca vera e propria per circa 152 metri lineari (corpo B1) e la parte restante del capannone (circa 25 ml) che all’estremità Ovest copriva la macchina per il moto ondoso (corpo C).
Nel 2° Lotto sono previste aule di varia dimensione, numerosi spazi di studio, una biblioteca
e i servizi corrispondenti, due nuclei di uffici. Il progetto prevede infine la realizzazione di un
parcheggio interrato per n°141 posti auto e n°138 motocicli.